Bonus Vacanze 2020

 

Il bonus vacanze 2020 è una delle misure introdotte dal governo con il Decreto Rilancio (DL 34/2020), all’art. 176, al fine di incentivare la ripartenza del settore del turismo.

Cos’è il Bonus Vacanze 2020:

Il bonus vacanze 2020 consiste in un credito di imposta riconosciuto secondo tre scaglioni di valore così riassumibili:

  • € 500,00 per i nuclei familiari costituiti da almeno 3 persone, di cui 400 euro spendibili in struttura e i restanti 100 da portare in detrazione.
  • € 300,00 per i nuclei familiari costituiti da due persone, di cui € 240,00 spendibili in struttura e € 60,00 da portare in detrazione.
  • € 150,00 per i single, di cui € 120,00 spendibili in struttura e € 30,00 da portare in detrazione.

Il Bonus è riconosciuto ai soggetti che hanno un indicatore ISEE in corso di validità non superiore ai 40.000 €. Il Bonus deve essere speso in un’unica soluzione per il pagamento del servizio reso da strutture turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast e può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare.

Come utilizzare il Bonus Vacanze 2020

 

Il bonus vacanze 2020 si utilizza, sotto forma di sconto in ragione dell’80% del suo ammontare, presso la struttura turistica al momento del pagamento e, per il restante 20%, si porta in detrazione in sede di dichiarazione dei redditi.

Il Bonus deve essere speso in un’unica soluzione per il pagamento del servizio reso da strutture turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast e può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare.

Cosa accade se la vacanza costa meno del bonus?

Per il caso in cui il corrispettivo del servizio sia inferiore rispetto alla misura massima del bonus (500/300/150), l’entità del bonus verrà automaticamente riparametrata al costo del servizio, con applicazione dello sconto in ragione dell’80% del valore del corrispettivo e il restante 20% da utilizzarsi in sede di dichiarazione dei redditi.

Non è possibile utilizzare successivamente o recuperare in altra forma l’eventuale differenza tra il valore massimo del bonus e il corrispettivo effettivamente speso.

Il Bonus vacanze si può ottenere utilizzando l’apposita applicazione per smartphone “IO” la quale genera un Codice Univoco e un QR Code da fornire alternativamente all’operatore turistico in sede di pagamento dell’operazione.

Quando è possibile utilizzare il bonus

Il bonus vacanze 2020 è utilizzabile per il periodo ricompreso tra il 1 luglio 2020 e il 31 dicembre 2020 presso le strutture turistico ricettive, agriturismi e B&B aderenti all’iniziativa.

Deve segnalarsi che, a tutt’oggi, la applicazione è disponibile ma il servizio per l’ottenimento del Bonus non è ancora attivo: è stato annunciato che sarà pronto per l’1 luglio 2020.

Si allega al presente articolo, la guida dell’Agenzia delle Entrate che spiega in maniera dettagliata le modalità di utilizzo dell’applicazione IO ai fini dell’ottenimento del bonus.

Gli avvocati dello Studio Dedoni sono a disposizione per l’analisi di ogni singola posizione.   

Ti interessa essere sempre aggiornato?