voucher digitalizzazione

Il decreto interministeriale del 23 settembre 2012, ha previsto un contributo per le micro piccole e medie imprese per la concessione di un Voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% delle spese ammissibili, per l’acquisto di software, hardware e servizi specialisti diretti alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico dell’azienda.


Le domande di richiesta del voucher possono essere presentate dalle ore 10:00 del 30 gennaio 2018 fino alle ore 18:00 del 9 febbraio 2018, ma già dal 15 gennaio è possibile accedere alla procedura telematica e compilare la domanda. La procedura prevede l’identificazione e l’autenticazione del rappresentante legale dell’azienda attraverso la Carta Nazionale dei Servizi, ossia il dispositivo che certifica digitalmente l’autenticazione personale e il possesso della Posta Certificata valida.

Quali sono i soggetti che possono richiedere l’agevolazione:

Il voucher può essere richiesto dalle micro, piccole e medie imprese e dai professionisti che possiedono i requisiti previsti dall’art. 5 del decreto interministeriale del 23 settembre 2012, tra cui l’iscrizione al Registro delle imprese alla data di presentazione della domanda.

Quali sono le spese ammissibili:

Le spese ammissibili devono essere riferite all’acquisto di software, hardware o servizi che consentano il raggiungimento delle seguenti finalità:
a)miglioramento dell’efficienza aziendale;
b) modernizzazione dell’organizzazione del lavoro;
c) sviluppo di soluzioni di e-commerce;
d) connettività a banda larga e ultralarga;
e) collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
f) formazione qualificata nel campo ICT del personale.

Quali sono i termini nel quale possono essere sostenute le spese:

Le imprese devono sostenere le spese successivamente all’assegnazione del voucher e il progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico deve essere ultimato, quindi le spese devono essere sostenute, entro i 6 mesi dalla pubblicazione nel sito istituzionale del Ministero dello sviluppo economico (www.mise.gov.it) del provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher.
Al termine della presentazione delle domande, se l’importo complessivo dei Voucher richiesti dalle imprese risulterà superiore all’ammontare delle risorse finanziarie disponibili, il Ministero dello Sviluppo economico procederà al riparto delle risorse in proporzione alle richieste effettuate dalle singole imprese.


Se hai bisogno di una consulenza per procedere alla richiesta dell’agevolazione, puoi rivolgerti allo Studio Legale Dedoni.

Dott.ssa Valentina Demontis

CONTATTACI

INVIACI UNA RICHIESTA

Accettando il trattamento dei dati ai sensi del Dlgs 196/2003 sulla Privacy Policy